Pistola Revolver da softair: modelli, prezzi e offerte online

Durante una partita di softair, tra le varie armi, può capitare di dover utilizzare una pistola revolver. E’ una fedele riproduzione della vera arma, curata nei minimi particolari, ma che a differenza della vera spara pallini in plastica.

L’uso di una pistola revolver è molto comune nel softair dove, appunto, vengono riprodotte azioni militari impiegando tutte le tecniche del caso.

Il softair nasce in Giappone nel 1980, con la diffusione in Europa e negli USA vi è stato un cambio di ambientazione inserendo infatti anche ambienti urbani. Questo ha determinato un cambiamento delle armi impiegando armi differenti. Tra questi vi è appunto la pistola revolver.

Come è fatta una pistola revolver?

La pistola revolver è una delle armi che meglio si prestano al softair. Ma affinché ci si diriga verso un acquisto oculato è bene che l’arma rispetti determinate caratteristiche, vediamole insieme.

Il primo aspetto da valutare durante l’acquisto di un revolver ad aria compressa è il tipo di munizioni che spara. Solitamente si tratta di pallini in gomma dal diametro di 6 mm che possono avere un peso che varia dallo 0.15 grammi allo 0.45 grammi.

Valutato ciò ci si concentra sulla potenza del tiro. Questo si misura in Joule e per legge, nel nostro paese, non può essere superiore a 1 Joule/metro.

Un’altra caratteristica da valutare riguarda le dimensioni. Del tutto simile a quelle di un’arma originale, solitamente la misura della canna supera di poco i 20 centimetri. Il manico ha una forma anatomica che ben si adatta alla mano.

C’è poi da considerare il caricatore presente nella maggior parte dei modelli presenti sul mercato. Questo determina il numero dei colpi che possono essere sparati di seguito, che varia in base al modello. Solitamente un caricatore contiene 6 colpi.

Un altro particolare presente nella maggior parte delle pistole revolver è il meccanismo Hop-up. Si tratta di un sistema che determina la precisione del tiro ed è sostanzialmente un gommino regolabile che viene posto all’interno della canna. Questo, grazie all’effetto giroscopico impartito al pallino durante l’uscita, consente alla traiettoria di rimanere più stabile ed aumenta la portata del tiro.

Guida all’acquisto di una pistola revolver

Ora che abbiamo visto da vicino le caratteristiche che un revolver deve avere, vediamo quali tipologie e modelli sono presenti sul mercato.

In linea generale possiamo dire che i revolver da softair in commercio si distinguono in tre grandi gruppi, in base alle modalità di funzionamento che possono essere:

  • elettrica
  • a molla
  • a gas

Il primo meccanismo, quello elettrico, prevede la presenza di un motorino elettrico all’interno dell’arma. Il motorino assorbe la carica attraverso un accumulatore elettrico e la restituisce al pistone così che possa avviare il meccanismo. Il motorino si aziona semplicemente premendo il grilletto.

La pistola revolver con funzionamento a molla è quella più economica. Con un’azione esercitata su un carrello avviene la compressione della molla. Questa molla è collegata ad un pistone che, nel momento in cui avviene lo sparo, permette di esercitare una pressione all’interno del cilindro che spara il pallino attraverso la canna.

Per quanto riguarda l’ultimo tipo di funzionamento, quello a gas, questo è eseguito grazie alla presenza di gas appunti, che sono contenuti in un serbatoio presente nell’arma e sono precompressi. Nel momento in cui si preme il grilletto i gas vengono rilasciati ad alta velocità, questo determina lo sparo del pallino.

Un’altra distinzione che riguarda sempre la modalità di sparo è la capacità di sparare colpi a ripetizione. Si parla quindi di pistole revolver automatiche, semi automatiche e a tre colpi.

Un’ultima distinzione può infine essere fatta in base al materiale di costruzione. Possono infatti essere in plastica, legno o metallo. Quelle che garantiscono le migliori performance sono realizzate interamente in metallo, proprio per questo motivo prendono il nome di full metal.

Qual è il modello migliore di pistola revolver da scegliere?

Arrivati a questo punto vediamo quali sono i migliori revolver a pallini che il mercato offre in questo momento.

ASG DAN WESSON

La prima pistola revolver che vi presentiamo è la Dan Wesson di ASG.

Questo modello si avvale di funzionamento a gas, che avviene con CO2, e rientra nella categorie delle armi semi-automatiche.

Questa riproduzione, eseguita in maniera egregia, è realizzata interamente in metallo, è pertanto una full metal. Le sue misure sono: lunghezza 24.5 cm, altezza 14.5 e spessore 3.3 per un peso totale 897 grammi.

Ha una potenza di tiro pari a 1 Joule e spara pallini dal diametro di 6mm ed un peso di 0.2 grammi.

E’ dotata di un caricatore capace di contenere fino a 6 pallini ed è in vendita in color argento.

No products found.

GALAXY GIFT PACK AIRSOFT REVOLVER TAURUS MAGNUM 44 SILVER

E’ l’arma ideale per il softair, per i cosplay o semplici collezionisti. Funziona a colpo singolo, quindi non si tratta di un’arma automatica, e pertanto deve essere riarmata dopo ogni singolo sparo. Funziona con pallini da 6 mm ed ha una potenza di 0.1 Joule.

Il tamburo è realistico, con apertura laterale dove ricaricare il proiettile ed estrarre il bossolo.

E’ realizzata in metallo di color color argento, mentre l’impugnatura è in plastica e dalla forma anatomica per potersi adattare perfettamente alla forma della mano.

In dotazione viene dato un sacchetto contenente ben 600 pallini

No products found.

Leave a Reply